Batterie anti-missili israeliane e crisi nel Vicino Oriente

La grave instabilità in Egitto è leggibile anche attraverso i provvedimenti militari di Israele. Ai primi del mese di luglio i residenti israeliani di Eilat, città portuale sul Mar Rosso, hanno riferito di aver udito esplosioni nell’area, senza che però sia stato possibile indicarne l’origine e gli effetti; subito dopo, un gruppo islamista denominato Ansar … continua a leggere

Iran: Rohani, una sorpresa fra le tempeste

Il popolo iraniano ha votato ancora una volta a sorpresa. Lo aveva fatto con Mohammad Khatami nel 1997, poi con la prima elezione di Mahmud Ahmadinejad nel 2005, e ora con le partecipatissime elezioni che hanno decretato il trionfo di Hassan Rohani. Ci sarà tempo e modo, data l’importanza dell’Iran, per ritrovarci a ragionare più … continua a leggere

Grandi manovre attorno alla Siria

A maggio è stato raggiunto un accordo di massima, tra Stati Uniti e Russia, per convocare entro l’estate a Ginevra una nuova conferenza di pace che ponga fine alla tragedia siriana. Sin qui sembrerebbe una notizia come un’altra, non degna di particolare attenzione, visto che missioni analoghe, sponsorizzate da Lega araba e ONU, si sono … continua a leggere

Nuovo attacco israeliano in Siria

Un nuovo attacco aereo è stato condotto dall’aviazione militare israeliana lo scorso venerdì, dopo l’incursione già realizzata lo scorso gennaio.La sera precedente, il primo ministro Netanyahu, in una sessione segreta, avrebbe autorizzato l’operazione rivolta a distruggere armi considerate in grado di "modificare il gioco", come ha dichiarato un ufficiale israeliano, secondo il quale esse erano … continua a leggere