La Cina dalla Groelandia all’Atlantico del Nord?

La determinazione della Cina di diventare una potenza globale si arricchisce di una nuova linea di sviluppo, il Mare Artico, che rappresenta il complemento settentrionale della centrale “via della seta” terrestre e della meridionale “collana di perle” marittima dall’Oceano Pacifico, all’Oceano Indiano, verso Golfo Persico e Africa. Una difficile rotta artica, attraverso lo stretto di … continua a leggere

La guerra delle multinazionali e il fallimento degli Ogm in agricoltura

Ricordate quando i promotori delle colture Ogm assicuravano che la diffusione delle colture ingegnerizzate avrebbe eliminato l’uso dei pesticidi? È trascorso un decennio ed ora apprendiamo, dalla gigantesca lotta in corso per conquistare il mercato cinese della soia transgenica, che le cose non sono proprio andate così… Non funzionano contro le infestanti Le notizie vengono … continua a leggere

Il ritiro Usa dal trattato INF: una storia europea (ultima parte)

Con l’ascesa di Putin ed il rapido recupero di una posizione di rilievo come potenza di livello intermedio della Russia, è iniziata a nostro avviso la nuova fase di confronto che porta oggi Trump a recedere dal trattato INF. Il nuovo confronto con la Russia in Europa Il fatto è che questo nuovo confronto ha … continua a leggere

Il ritiro Usa dal trattato INF: una storia europea (prima parte)

La Guerra Fredda, la successiva distensione, la dissoluzione dell’Urss hanno da sempre lasciato, in tema di armamenti, quella che gli esperti chiamarono all’epoca una “grey area”, una zona grigia nella quale le guerre nucleari diventano possibili. È quella di armi variamente denominate: forze nucleari di teatro, forze tattiche nucleari, sistemi d’arma a corto raggio, medio … continua a leggere

“Potenze revisioniste" e ordine internazionale Usa

La destabilizzazione della pace mondiale sta proseguendo a ritmo accelerato da parte dell’amministrazione Usa. Dopo la decisione di affermare Gerusalemme come capitale dello Stato ebraico, che ha già infiammato gli animi in tutta la Palestina, pochi giorni fa è stata confermata la decisione americana di fornire 210 missili anticarro FGM.148 Javelin alle forze armate ucraine: … continua a leggere