Il ruolo dell’Arabia Saudita nella crescente tensione nel Golfo Persico

Avevamo segnalato un mese fa il pericoloso gioco di provocazioni in corso nel Golfo Persico; avevamo sperato che si trattasse di un maldestro tentativo di innescare una strategia delle tensione per impegnare gli Stati Uniti in uno scontro decisivo con l’Iran. Strategia della tensione nel Golfo Persico L’odierno rinnovato misterioso attacco alle petroliere in transito … continua a leggere

Eurovision 2019, ultimo appello da Gaza

Pubblichiamo l’appello dell’intellettuale palestinese Haidar Eid, comparso sul quotidiano Al Jazeera on line domenica 19 maggio 2019, semplicemente per dare voce anche a coloro che sono stati ignorati nella grande manifestazione canora europea a Tel Aviv. Gentile Madonna e concorrenti di Eurovision 2019, finora avete deciso di ignorare diverse richieste di onorare il limite indicato … continua a leggere

Eurovision 2019: Israele dà spettacolo… coi suoi missili

Mentre gli Europei si divertono guardando in televisione Eurovision 2019 di Tel Aviv, a Damasco sono i cacciabombardieri israeliani a continuare uno spettacolo che è in corso da mesi – attaccando in vere operazioni di guerra un paese sovrano. Gli attacchi aerei israeliani contro la Siria I media di stato siriani hanno infatti dato notizia … continua a leggere

Blackrock e Carige: democrazie e alta finanza

Clarissa.it si è occupata spesso di Blackrock1, in quanto eminente rappresentante di quella finanza i cui operatori definiscono modestamente se stessi come master of the universe. BlackRock gigante finanziario mondiale Fondata nel 1988 dal trader Larry Fink, viene considerato il più grande gestore patrimoniale mondiale,con oltre 6.280 miliardi di capitale gestito, del quale si reputa … continua a leggere

Guerra psicologica o tamburi di guerra? Personale Usa lascia l’Iraq

La tensione continua a crescere in Medio Oriente, tra l’Iran e gli Stati Uniti. Dopo la singolare vicenda dell’attacco terroristico al porto di Fujairah (prima smentito poi confermato senza credibili dettagli), un segnale di aggravamento si è aggiunto a quanto abbiamo scritto ieri: mercoledì 15 maggio il Dipartimento di Stato Usa ha infatti ordinato la … continua a leggere