Il massacro di Amritsar, 13 aprile 1919

Alle nove del mattino di domenica 13 aprile 1919, una folla pacifica di hindu, sikh e musulmani si è raccolta fin dalla mezzanotte nello spazio erboso di poco più di due ettari, una sorta di grande piazza, il Jallianwala Bagh, ad Amritsar, città del Punjab, regione nordoccidentale dell’India, per celebrare il Baisakhi, la festa tradizionale … continua a leggere

L’assassinio di Emiliano Zapata, 10 aprile 1919

In un mondo sempre più abituato alle grandi alchimie politiche, la vita di Emiliano Zapata risulta di una sconcertante semplicità: ha combattuto per dare la terra ai contadini del suo paese, coi quali aveva vissuto e voleva vivere; ha dovuto per questo scontrarsi con gli esponenti di quei ceti che coltivavano egoisticamente i privilegi economici … continua a leggere

Nasce il movimento fascista – Milano, 23 marzo 1919

Fin dai primi giorni del gennaio 1919, il Popolo d’Italia, il giornale di Mussolini, manifestava la necessità di dar vita ad un movimento che raccogliesse l’interventismo capace di attuare quei cambiamenti che la Grande Guerra rendeva indispensabili nel Paese, senza assumere le forme dei partiti tradizionali, richiamandosi in questo all’esperienza del Fascio di azione rivoluzionaria … continua a leggere

Il Rowlatt Act britannico contro gli indipendentisti in India

Il dominio britannico in India (British Raj) datava ufficialmente dal 1858. Fu a seguito della grande Rivolta Indiana del 1857 (Rivolta dei Sepoys), dovuta in gran parte all’arrogante condotta della Compagnia delle Indie Orientali, che fino ad allora aveva governato il subcontinente, che questo divenne dominio diretto della Corona inglese, cosa che permise nel 1876 … continua a leggere

La rivoluzione egiziana del 1919 e i Quattordici Punti di Wilson

Si dimentica spesso  il tributo che i popoli cosiddetti di colore diedero alla vittoria alleata nella Grande Guerra: su quasi 9 milioni di mobilitati dalla Gran Bretagna, ad esempio, ben 2,7 milioni erano truppe non britanniche. Il loro tributo di sangue fu assai alto: su 910mila caduti, 177mila infatti erano di appartenenti alle truppe coloniali. … continua a leggere