Ustica, 27 giugno 1980

Siamo arrivati al quarantesimo anniversario dell’abbattimento del Mc Donnel Douglas DC9 Itavia, il 27 giugno 1980. Ascolteremo le rituali commemorazioni e i rituali servizi mediatici, più o meno liberi da pregiudizi. Ragion di Stato e misteri palesi Ovviamente a noi spetta semplicemente riepilogare qui alcuni punti essenziali, che ci permettono di affermare che una verità … continua a leggere

Covid 19: a che punto è la partita?

Pubblichiamo la traduzione dell’interessante articolo “Medical, Economic, Social, Military: The State of Play” di George Friedman, autore del blog Geopolitical Futures, esponente americano di quel “realismo politico” tipico di certo mondo anglosassone. Lo troviamo interessante perché dà una misura piuttosto precisa dell’importanza dell’esperienza che le nostre società stanno facendo con il virus. È da leggere … continua a leggere

Verso la guerra in Medio Oriente?

Pochi giorni fa abbiamo commentato le significative dichiarazioni del capo di stato maggiore delle forze armate israeliane, Aviv Kochavi, che inviava un messaggio forte e chiaro in merito alla possibile futura guerra con l’Iran: un avviso così esplicito faceva sperare che si trattasse in realtà più di una mossa politica che di una diretta minaccia. … continua a leggere

Collaborazione navale fra Iran, Russia e Cina nel Golfo Persico

L’Iran, per voce dell’ammiraglio Hossein Khanzadi, ha annunciato che la marina iraniana terrà esercitazioni congiunte nel Golfo Persico in collaborazione con Russia e Cina. L’iniziativa iraniana HOPE L’Iran ha proposto da alcune settimane all’ONU un’iniziativa internazionale, denominata HOPE (Hormuz Peace Endeavor), rivolta a creare, sotto l’ombrello delle Nazioni Unite, un progetto, basato sui principi della … continua a leggere

Lo scoppio della Seconda guerra mondiale secondo la Russia di Putin

Pubblichiamo la traduzione di un intervento che l’ambasciatore russo in Israele, Anatoly Victorov, ha scritto per un autorevole quotidiano di quel Paese, in quanto ci sembra assai interessante l’interpretazione delle cause del patto russo-tedesco, che permise alla Germania l’attacco alla Polonia: sia perché essa mette seriamente in discussione taluni dei presupposti della vulgata corrente in … continua a leggere