Club di Berna e nuova strategia della tensione

Elias Canetti ha scritto: “Nel segreto sta il nucleo più interno del potere”. Questo elemento del potere moderno è sempre stato scomodo per la democrazia contemporanea, al punto che un autorevole liberale come Norberto Bobbio cercò di salvare la purezza dello Stato democratico italiano coniando il termine di “doppio Stato”, quando esplose l’affare della Loggia … continua a leggere

La relazione della Commissione Fioroni e le “verità dicibili” della Repubblica

Il 7 dicembre del 2017, pochi giorni prima della fine della XVII legislatura della Repubblica, è stata consegnata la terza relazione, conclusiva dei lavori della Commissione parlamentare d’inchiesta sul rapimento e la morte di Aldo Moro – cosiddetta “commissione Fioroni”: lavori dei quali siamo stati tra i pochissimi ad occuparci diffusamente su clarissa.it, in occasione … continua a leggere

Ucraina tra Russia e Occidente (intervista a G. Colonna)

Ecco il testo dell’intervista realizzata da Francesco Algisi per archiviostorico.org al nostro storico collaboratore Gaetano Colonna sul suo libro Ucraina tra Russia e Occidente, Edilibri, Milano, 2014. 1) Quali erano le "valide ragioni strategiche" (pag.17) che mancarono alle potenze occidentali, nel 1919, per sostenere il concetto wilsoniano di autodeterminazione dei popoli nel caso dell’Ucraina?Direi che … continua a leggere

Patria Coscienza Libertà

I settant’anni dall’uccisione di Giovanni Gentile non è anniversario destinato alla celebrazione nei mass-media. Ritorna ora all’attenzione per la recente uscita di un nuovo volume di Luciano Mecacci, Ghirlanda Fiorentina, edito da Adelphi, che mi ha costretto a risfogliare anche il classico La Sentenza di Luciano Canfora.Nel leggere e rileggere questi testi, ognuno a modo … continua a leggere

Datagate: ipocrisia europea ed egemonia statunitense

Nella storia dei rapporti transatlantici vi sono state numerose pagine percorse da un sottile umorismo, ma nessuna è pari a quanto si sta leggendo e ascoltando in questi giorni sullo "scandalo" Datagate. Chiunque abbia una pur vaga idea di come l’intelligence rappresenti storicamente una delle basi portanti della potenza delle grandi Nazioni imperialiste dell’Occidente europeo, … continua a leggere