Lo scoppio della Seconda guerra mondiale secondo la Russia di Putin

Pubblichiamo la traduzione di un intervento che l’ambasciatore russo in Israele, Anatoly Victorov, ha scritto per un autorevole quotidiano di quel Paese, in quanto ci sembra assai interessante l’interpretazione delle cause del patto russo-tedesco, che permise alla Germania l’attacco alla Polonia: sia perché essa mette seriamente in discussione taluni dei presupposti della vulgata corrente in … continua a leggere

Il ritiro Usa dal trattato INF: una storia europea (seconda parte)

I primi clamorosi mutamenti in Urss non tardarono infatti a giungere, con la perestroijka di Gorbachev. Il trattato sulle forze nucleari a medio raggio (INF) Quando dunque la vittoria finale nella Guerra Fredda appariva oramai scontata, si arrivò nel 1987 alla firma, da parte di Ronald Reagan e del segretario sovietico, proprio del trattato denominato … continua a leggere

Il ritiro Usa dal trattato INF: una storia europea (prima parte)

La Guerra Fredda, la successiva distensione, la dissoluzione dell’Urss hanno da sempre lasciato, in tema di armamenti, quella che gli esperti chiamarono all’epoca una “grey area”, una zona grigia nella quale le guerre nucleari diventano possibili. È quella di armi variamente denominate: forze nucleari di teatro, forze tattiche nucleari, sistemi d’arma a corto raggio, medio … continua a leggere

La relazione della Commissione Fioroni e le “verità dicibili” della Repubblica

Il 7 dicembre del 2017, pochi giorni prima della fine della XVII legislatura della Repubblica, è stata consegnata la terza relazione, conclusiva dei lavori della Commissione parlamentare d’inchiesta sul rapimento e la morte di Aldo Moro – cosiddetta “commissione Fioroni”: lavori dei quali siamo stati tra i pochissimi ad occuparci diffusamente su clarissa.it, in occasione … continua a leggere

“Potenze revisioniste" e ordine internazionale Usa

La destabilizzazione della pace mondiale sta proseguendo a ritmo accelerato da parte dell’amministrazione Usa. Dopo la decisione di affermare Gerusalemme come capitale dello Stato ebraico, che ha già infiammato gli animi in tutta la Palestina, pochi giorni fa è stata confermata la decisione americana di fornire 210 missili anticarro FGM.148 Javelin alle forze armate ucraine: … continua a leggere