Crescere nell’era digitale: rischi e opportunità

In questo libro l’autore si rivolge a genitori, educatori e insegnanti, che si trovano spesso disorientati di fronte alle nuove tecnologie digitali. Gli approfondimenti, anche tecnici e pratici, sui vari temi trattati sono sempre accompagnati da spunti di riflessione utilissimi per affrontare le problematiche che in questo contesto vediamo sorgere, soprattutto tra i più giovani. … continua a leggere

Nuova veste grafica per Clarissa.it

I nostri più affezionati lettori si saranno sicuramente angosciati vedendo che il nostro sito da alcuni giorni presentava un’inquietante scritta rossa, “sito in manutenzione”. Ebbene, eravamo effettivamente impegnati nel ridisegnare la nostra clarissa.it, per dare una veste sempre adeguata al nostro giornale in linea. Il lavoro ha richiesto più tempo del previsto, ma ora speriamo … continua a leggere

La guerra psicologica attraverso i Social Media

La questione della credibilità del web ed in particolare dei cosiddetti social media è sempre più in discussione: i governi accusano sempre più spesso i propri oppositori di fare uso di notizie false (fake news), ma, come spesso clarissa.it ha ricordato, la distorsione della verità è non meno frequente da parte di chi detiene il … continua a leggere

Le guerre silenziose del Medio Oriente

Lo scorso 4 settembre, alti ufficiali dell’esercito israeliano hanno tenuto una conferenza stampa che ha avuto pochissima eco sulla stampa italiana. In questo incontro, infatti, i militari israeliani hanno dichiarato di avere attaccato e colpito 202 obiettivi iraniani in Siria negli ultimi due anni, utilizzando oltre 800 tra bombe e missili per colpirli: i militari … continua a leggere

Le fake news dei vincitori 1945

Hiroshima (6 agosto 1945) – Nagasaki (9 agosto 1945) – in memoriam Harry S. Truman, Presidente degli Stati Uniti d’America, il 9 agosto 1945 alle ore 22 di Washington, annuncia per radio alla nazione: “Il mondo sappia che la prima bomba atomica è stata sganciata su Hiroshima, una base militare. Questo perché abbiamo voluto nel … continua a leggere