Un’alternativa Usa – Iran al conflitto

A poche ore dall’entrata in vigore in tutta Europa delle sanzioni contro l’Iran, pubblichiamo qui di seguito un interessante contributo della rivista specializzata in analisi strategici Stratfor che ci sembra echeggiare in modo assai documentato l’opinione di quegli ambienti statunitensi contrari ad uno scontro con l’Iran. Troviamo di particolare rilievo il quadro generale che viene … continua a leggere

150 anni: una Patria senza sovranità

Centocinquanta anni fa, proprio in questi giorni, tra il 17 ed il 24 luglio 1860, circa seimila garibaldini affrontavano vittoriosamente poco più di tremila soldati borbonici a Milazzo, una battaglia decisiva che avrebbe costretto i borbonici all’evacuazione della Sicilia, aprendo a Garibaldi la via della conquista del resto del Meridione e dunque del completamento dell’unificazione … continua a leggere

Guerra morbida e guerra dura

Tra i documenti di lavoro dell’importante conferenza organizzata dall’autorevole Institute for Policy and Strategy israeliano a Herziliya tra il 31 gennaio ed il 3 febbraio scorsi, ci ha molto colpito un documento di lavoro del panel su “Risposta alla sfida dell’indottrinamento radicale”, i cui autorevoli partecipanti internazionali sono già stati presentati sul nostro sito da … continua a leggere

La vittoria di Via D’Amelio e l’omertà della stampa di stato

Poca gente, fallimento, insuccesso, niente politici… questo quanto fatto emergere dal mainstream della stampa di stato sulle giornate appena trascorse a Palermo in ricordo del giudice Paolo Borsellino e dei suoi agenti di scorta: Emanuela Loi, Eddi Cosina, Vincenzo Fabio Li Muli, Agostino Catalano e Claudio Traina. Quattro gatti sotto il sole cocente a rassicurare … continua a leggere

La cospirazione è un venticello, anzi un terremoto

E’ trascorso oltre un mese dal maremoto nell’Oceano Indiano. Clarissa non ha voluto commentare in alcun modo quella immensa tragedia, non è nostro compito, e non avremmo potuto aggiungere parole nuove di pietà e dolore rispetto a quante (magari anche inutili) sono state spese dai maggiori canali di informazione. Piuttosto è da indicare come quella … continua a leggere